mercoledì

LA DIVERSITA' E' UNA SOFFITTA

Sempre mi commuove la parte di esistere
in cui restiamo nascosti,
lo sguardo di chi non può vedere,
l'amore di chi non è amato,
i passi di chi non può spostarsi.

Sempre mi commuove lo sforzo
di raggiungere ciò che tutti possiedono
e chi custodisce la sua differente meraviglia
in un mondo privo di indulgenza.

Alle finite arcate di un palazzo
preferisco gli irregolari squarci
di una soffitta,
da cui brilla, improvvisa,
la selvaggia avvenenza del cielo.

1 commento: