venerdì

DI OGNI INIZIO


Ogni principio d'immenso
reca la traccia del proprio dolore.
Languido al tatto,
cova l'odore del sangue
e preme il conforto di una nuova ferita.
Sboccia la rosa e ne afferri il gambo
dove non può ferire.
Non nelle spine,
nel suo sfiorire goccerà la tua morte.

Nessun commento:

Posta un commento