mercoledì

SONO OGNI IMMAGINE DI DONNA

Sono io la donna che è affissa,
quella che ammicca,
quella che la telecamera fruga sotto la gonna.

Sono io la puttana che sfotti,
quella che compri,
quella che adoperi per la tua astinenza

e sono sempre io
quella che appendi nella tua stanza.

Sono io quella che dici brutta,
che chiami vecchia, che è solo stronza.

Sono io quella che baci sulla soglia
e sono io quella che insulti
appena uscito dalla porta.

E non ricordo
il giorno in cui ho dimenticato di sentirmi offesa
per l'ironia con la quale mi hai messa in mostra
ma so per certo
che sono io la donna derisa dalla tua ignoranza

e che ho smesso di ridere.

Nessun commento:

Posta un commento