venerdì

MI CHIEDI PERCHE' NON SONO SERENA (Versione femminile)

Mi chiedi perché non sono serena.

La serenità appartiene a chi è nella pace,
non a chi muore ogni giorno.

Mi chiedi perché non sono serena.

Perché ogni figlia è mia figlia,
ogni madre è mia madre,
perché ogni donna costretta in un angolo
è la donna che sarei potuta essere,
quella che ero,
quella che un giorno sarò.

Mi chiedi perché non sono serena

Perché di fronte a un dolore narrato
non volto la faccia,
non dico "basta" perché mi uccide saperlo,
ma resto.

E non cambio discorso.

1 commento: