domenica

LIBERATE L'INFANZIA

Liberate l'infanzia
da chi la confina in una maturità contraffatta
dove il corpo è recita, l'emozione corrotta.

Liberate l'infanzia da chi la deforma
per servirla agli sguardi affamati d'innocenza.

Liberate l'infanzia
prima che cresca e negli occhi sbiadisca
il seme residuo della sua umanità.


Note: questa poesia rappresenta il manifesto della campagna Libera Infanzia promossa dal blog Un altro genere di comunicazione contro l'erotizzazione, l'adultizzazione e l'abuso delle/i bambine/i nella pubblicità e nei media.

Nessun commento:

Posta un commento