lunedì

8 MARZO: OPERAZIONE POETRY ATTACK!


L'IDEA
Per l’8 marzo vogliamo reclamare e declamare i nostri diversi modi di essere donna in modo creativo. Come? Attraverso la poesia che, proprio come noi, trova poco spazio sui media e nella società!
Facciamo la rivoluzione culturale, riportiamo la poesia in mezzo alla gente, per ricordare a noi e a chi ci sta intorno l’importanza delle parole e la bellezza di una rappresentazione molteplice delle donne contro il modello unico imperante.

PER STRADA
L’8 marzo scendi in strada con una poesia o dei versi sulle donne appesi al collo (basta fare un semplice cartello con del cartoncino).
Puoi andare al lavoro, salire sull’autobus, passeggiare con amiche ed amici con il tuo cartello poetico. Puoi anche fermarti in uno spazio pubblico e leggere la poesia!
Scegli tu i versi che preferisci: puoi pescarli all’interno della sezione DONNE di POETRY ATTACK oppure scrivere/riportare quelli che vuoi.


SU FACEBOOK
Pubblica la foto del tuo "cartello poetico" sulle donne come immagine del tuo profilo Facebook per tutta la settimana dal 6 al 13 marzo.
In questo modo, se non potrai fare il tuo “attacco di poesia” per strada,  la foto dei versi che hai scelto sarà comunque un poetry attack a spasso per la Rete! 


CONDIVIDI
Se vuoi, manda una foto o un video della tua perfomance o del tuo cartello ed invialo a donnepensanti@gmail.com (se è un video, mandaci il link pubblico). Oppure condividilo nella bacheca dell'evento Facebook.
Foto e link dei video ricevuti via email saranno pubblicati, dopo l'evento, sul sito DONNE PENSANTI e sul blog POETRY ATTACK.


Poetry Attack per l’8 marzo

Info:
attacchidipoesia.blogspot.com 
www.donnepensanti.net

***** 

"EVENTO GEMELLATO CON "8 MARZO PASSI DI DONNA
dell'ASSOCIAZIONE DONNE DI CARTA.  Se vuoi essere una persona libro 
(e magari recitare un ATTACCO POETICO perché no?) contatta l'associazione."

12 commenti:

  1. ho invitato i miei contatti di fb all'evento.

    RispondiElimina
  2. Perchè la donna




    Perché la donna,
    Amo come la creazione…
    Perché è dolce…
    Bisogna ascoltarla,
    Solo col cuore
    E non con l’egoismo,
    Di un uomo…
    Un uomo,
    Si perde,
    Se nel suo cuore,
    Non c’è amore
    A guidare le sue mani…
    Un’unione,
    Fatta di due metà…
    Una, dolce e infinita,
    L’altra forte,
    E asservita,
    Per un bene sublime…
    Servire ciò che Dio,
    Ha posto sulla terra,
    per risvegliare pace e amore,
    Per unire forza e dolcezza…
    Per ricordare agli uomini,
    La vera e unica via,
    Verso il bene…
    Donna…
    Non dimenticare,
    Quello che sei…



    Alda Merini

    RispondiElimina
  3. Bellissima iniziativa. Vedo di coinvolgere anche le mie amiche di Trieste. :-)

    RispondiElimina
  4. bellissima iniziativa! Sono capitata per caso su questo blog e mi è subito piaciuto! Io vivo all'estero e non ho facebook... però ho un blog (di cucina), quindi penso che aderirò pubblicando lì la mia poesia! :)

    RispondiElimina
  5. l'ho pubblicizzata sul mio blog! Spero aderiscano in tante! S.

    RispondiElimina
  6. Iniziativa fantastica: siete grandi!!!!
    Ecco io punterò sulla gioia di essere donna ed estenderò l'invito a tutti i miei contatti!
    Grazie
    Rossella

    RispondiElimina
  7. Ho pubblicizzato l'iniziativa sul blog! va bene anche una mia poesia?

    RispondiElimina
  8. @CaraCanta: puoi partecipare con qualsiasi poesia o verso o gruppo di versi etc etc ;)

    (Poetry Attack)

    RispondiElimina
  9. Bellissima idea! Parteciperò e farò partecipare, soprattutto nell'ambito di questa manifestazione di poesia al femminile che sto organizzando a Viterbo:

    http://www.estericult.it/duepuntozero/2011/02/24/8-poetesse-per-l8-marzo/

    Ciao

    Ugo Magnanti

    RispondiElimina
  10. Parteciperò individualmente e promuoverò l'iniziativa sul mio blog: http://chidicedonna.myblog.it e sul blog del Comitato Donne di Chioggia http://comitatodonnedichioggia.myblog.it.

    Un abbraccio a tutt*

    giulia

    RispondiElimina
  11. Che bella idea, Piero... bisogna che attacchiamo con la poesia, con la partecipazione, con tutto quello che possiamo. Sono passata da te e sono contentissima. Un attacco al positivo... niente di meglio. Potremmo vivere tanto bene, costruire un mondo migliore insieme, uomini e donne, altro che combatterci (la cosa più cretina, la vita è già talmente difficile... ) Ti voglio bene, carissimo amico

    RispondiElimina